Pages - Menu

lunedì 26 maggio 2014

Clairely Monday: Popcorn Caldi e Pustole del Buongiorno

Il mattino ha l'oro in bocca, a meno che non abbiate fatto baldoria la notte prima: in quel caso potrebbe avere una malattia oro-genitale.


Buongiorno. Mi leggi? Sto parlando con te. Sì, con te che mi stai leggendo con quella faccia da Furby accoppato e scarico. Con quelle borse mi sembri uno Shar Pei nell'ultimo giorno della sua vita e se al momento non fossi occupata a immaginare popcorn caldi mi verrebbe voglia di sopprimerti. Dobbiamo fare qualcosa, non puoi andare in giro così. Ma soprattutto: Chi sei? Dove sei? Cosa caspita devi fare? Quanto ritardo hai maturato dormendo fino a quest'ora, e dove diavolo devi andare, messo che sia un luogo diverso da quello indicato con veemenza da tua madre? Il tuo modo di grattarti lascia presagire l'urgente bisogno di un candeggio in acqua e cloro, mentre gli enzimi della tua saliva hanno tutta l'aria di aver passato la notte cercando di tramutarsi in penicillina. Il quadro è tragico, come vedi. E in tutto ciò, tu hai solo voglia di popcorn. A dire la verità, pure io. Li facciamofacciamofacciamofacciamofafafafafafaaaaaaaa [...]   

Diretto esempio di come i popcorn caldi mandino in tilt le rimostranze mattutine della mia coscienza. L'unico aspetto controproducente è che non possono placare l'ira di tutti quelli che vi stavano aspettando in quel famoso posto dove dovevate andare. A quel punto, vi basterà seguire le precedenti indicazioni di vostra madre.

Come inizia la vostra settimana? Male, peggio o ancora peggio? In caso voleste compiere gesti di autoaffermazione quali il suicidio o l'accartocciamento di una parte del vostro corpo vi sconsiglio caldamente la linea Pistoia-Firenze: anche nel caso mi mandassero al diavolo, dovrei prendere quella uguale.

Google+ Badge

Si è verificato un errore nel gadget

Followers

Google+ Followers

Pages - Menu

Blogger templates